Marketing Automation e analisi dei dati: come i numeri possono aiutare la tua attività

Marketing Automation e analisi dei dati? Un matrimonio che “s’ha da fare”, assolutamente! Vediamo insieme come e perché dei semplici numeri possono davvero cambiare le carte in tavola, e ottimizzare tutti quei piccoli processi che fanno parte della tua attività. Qualunque essa sia!

Marketing Automation e analisi dei dati? Sì, grazie!

Se ci conosci sai già quanto ci piace parlare di Marketing Automation, soprattutto ultimamente. Una tendenza che è assolutamente sbagliato considerare una “moda” o un qualcosa di passeggero: l’automazione è infatti uno strumento potente e perfetto per moltissime situazioni, anche per l’analisi dei dati. Come? Scopriamolo insieme, ti va?

Vale davvero la pena analizzare i dati?

Partiamo con una piccola, ma davvero piccola premessa: al contrario di quanto troppo spesso si pensi, l’analisi dei dati è fondamentale per il successo di un’attività. Ti riveliamo un segreto: la fase di data analysis NON è qualcosa che può essere trascurato o lasciato in secondo piano, ma una componente essenziale di ogni strategia di marketing di successo.

I numeri a noi piacciono davvero tanto, ed eccone qui giusto qualcuno per spiegare un po’ meglio il quadro generale (Fonte: TechJury):

  • Ogni giorno, su Google, vengono fatte più di 3.5 miliardi di ricerche
  • Il 33% del tempo speso online da un utente, viene trascorso sui social network
  • Il 97% delle aziende investe o ha in previsione di puntare sull’analisi dei dati

Perché queste cifre? Per farti capire quanto i dati sono effettivamente qualcosa su cui puntare senza se e senza ma: considerando quanto tempo un utente spende online (facendo una ricerca, scorrendo il feed di Instagram o inviando una mail) e quanto il mondo si stia rendendo conto del potenziale del tutto, è innegabile come un semplice dato possa cambiare molte, moltissime cose.

Un utente arriva sul tuo sito web e, dopo pochi secondi, termina la sessione. Che cosa significa? Il tuo sito non è forse ottimizzato a dovere? È lento? Non contiene tutte le informazioni necessarie? Non è ottimizzato a livello UX? Tutte domande a cui l’analisi dei dati può aiutarti a rispondere, basta sapere come leggere i numeri!

Marketing Automation e analisi dei dati: quali strumenti utilizzare?

Integrare Marketing Automation e analisi dei dati è un investimento che vale la pena fare. Raccogliere i dati e capirne il significato è infatti un’operazione non da poco, che richiede tempo e risorse oltre a competenze mirate. Rendere il tutto automatico è il primo passo per risparmiare – non solo a livello economico! – e per trasformare la tua attività in una vera e propria macchina da guerra!

L’analisi dei dati con Mautic

Lo strumento giusto al momento giusto: ecco ciò che ti serve davvero per analizzare i dati in modo automatico ma allo stesso tempo funzionale, senza perdere per strada tutte quelle “inezie” che alla fine risultano fondamentali per capire come stanno davvero le cose. Ti abbiamo già parlato di Mautic: un tool dalle potenzialità sorprendenti che sì, ti può dare una grossa mano anche per quanto riguarda la reportistica automatica.

Iniziare è semplice: una volta installato Mautic sul tuo sito WordPress – o su qualunque sia la piattaforma su cui ti appoggi – avrai a tua completa disposizione una dashboard completa, ampia e soprattutto funzionale. Il luogo perfetto dove trovare tutti i tuoi dati insomma, potendo contare su:

  • Report dettagliati e dinamici, dai quali estrapolare i dati più rilevanti riguardo a ciò che fanno i tuoi utenti
  • Un punto di vista unico, con una dashboard a tua disposizione da consultare in modo facile e veloce
  • Dati esportabili, da riorganizzare come preferisci e da condividere con gli altri membri del tuo team

Cosa distingue Mautic dagli altri strumenti per l’analisi dei dati? Tante cose a dire il vero ma, prima di tutto, la semplicità: ti troverai tra le mani un tool davvero potente e allo stesso tempo facile da usare, e che grazie alla sua natura Open Source ti permetterà di muoverti senza alcun vincolo. In poche parole: prova, e se non ti dovesse piacere potrai cambiare quando vorrai senza nessun problema. Una macchina perfetta che, una volta configurata, funzionerà da sé alla massima potenza!

Analisi dei dati: quali sono quelli davvero importanti?

Una domanda da un milione di dollari ma alla quale oggi, giusto per fare un regalo a te che ci leggi così volentieri, daremo finalmente una risposta. E la risposta è… Dipende! Già, non c’è un’unica strada da percorrere quando si parla di analisi dei dati: è tutto legato a chi sei, a quali sono i tuoi obiettivi e soprattutto a cosa stai cercando di analizzare.

Se hai intenzione di misurare l’andamento del tuo eCommerce, ad esempio, dovrai prestare attenzione a metriche e dimensioni ben differenti rispetto a quelle da considerare nell’analisi dei tuoi canali social.

Ah, tra parentesi: sai qual è la differenza tra metriche e dimensioni? Le prime sono misurazioni quantitative: il numero di likes, le persone raggiunte, le condivisioni di un post e via dicendo. Le dimensioni sono invece attributi dei dati: città, dispositivo utilizzato, dati demografici e tutto ciò che, di base, non è “numerabile”. Semplice, no?

Tornando a noi ripetiamo che esistono dati più importanti di altri, ma dipende tutto dai tuoi obiettivi. Stai conducendo una campagna di sponsorizzazione a obiettivo vendita sui social? Allora ti interesseranno le aggiunte al carrello, le visualizzazioni delle pagine prodotto, il valore medio di ogni ordine e così via. Se invece vuoi capire quanto funzionano le tue newsletter ti saranno utili dati come tasso di apertura, di iscrizione (o disiscrizione) e click sui vari link interni. Ogni caso insomma… È un caso a sé, qual è il tuo?

Marketing Automation e analisi dei dati: conclusioni

Abbiamo visto come Marketing Automation e analisi dei dati vanno a braccetto nel costruire, passo dopo passo, la strategia perfetta per ottimizzare i risultati che intendi raggiungere. Ora tocca a te: il tuo viaggio nel mondo dell’automazione sta per cominciare, e ci concedi ancora un minuto della tua attenzione ti spieghiamo cosa puoi già cominciare a fare. Pronto?

Data Analysis? Ci pensiamo noi!

Se non si fosse capito a noi Mautic piace davvero, ma davvero tanto. Nonostante si tratti di uno strumento semplice da usare è sempre meglio, per evitare problemi, affidarsi a qualcuno che sappia dove mettere le mani e… Abbiamo una cosina da proporti. Come ogni percorso che si rispetti, è bene partire con calma e un passo alla volta: la nostra proposta per iniziare? Eccola!

  • Brand Check Up – Una fotografia del tuo marchio, per capire cosa funziona e su cosa invece puoi migliorare. Tramite un’analisi preliminare, andremo a valutare prestazioni e possibili sviluppi futuri dei tuoi canali di marketing: dal sito web ai social network, presentando soluzioni concrete a quelle che possono essere le lacune comunicative del tuo brand.
  • Primo Funnel Base – Configurazione e impostazione di 3 azioni, per iniziare a comprendere l’Automation sperimentando piccole funzionalità base in vista di progetti più grandi. → Cos’è un’azione? È un’operazione svolta dall’utente che innesca il meccanismo di automazione. Se ad esempio l’utente compie l’azione di iscriversi gli verrà inviata in automatico una mail di conferma dell’iscrizione, seguita dopo qualche giorno da un’offerta/sconto teso a spingerlo verso un’ulteriore azione (l’acquisto).
  • Consulenza e formazione – Grazie a un know-how consolidato all’interno di un settore sempre in espansione, ti forniremo tutte le informazioni necessarie a capire come l’Automation possa diventare un valore aggiunto per te e per i tuoi progetti. Indipendentemente da quanto tu voglia pensare in grande.

Per qualsiasi domanda, chiarimento o per ottenere un preventivo non esitare a contattarci: noi di Monkey Theatre Studio siamo a tua completa disposizione, per soddisfare ogni tua richiesta e accompagnarti nella tortuosa strada della comunicazione digitale di oggi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *